Esami obbligatori ad ogni donazione e controlli periodici

D.M. 03/03/05 e successivi aggiornamenti) ad ogni donazione il donatore e il sangue prelevato vengono sottoposti ai seguenti esami:
• esame emocromocitometrico completo
• transaminasi ALT con metodo ottimizzato
• sierodiagnosi per la Lue (Sifilide)
• HIVAb 12 (per l'AIDS)
• HBsAg (per l'epatite B)
• HCVAb e costituenti virali (per l'epatite C)
• Conferma del gruppo sanguigno (AB0) e del fattore Rh
• Alla prima donazione vengono determinati: ABO, Fenotipo RH completo, Kell Ricerca anticorpi irregolari Antieritrociti

La sospensione dalla donazione

Il principio (L. 219/05) che regola la donazione di sangue è la tutela della salute del donatore e del ricevente.
Il donatore dovrebbe autoescludersi dalla donazione qualora si rendesse conto di danni che potrebbero derivare a se od al ricevente a seguito della donazione.
Il donatore può essere escluso dalla donazione in maniera temporanea o definitiva per diverse motivazioni ( importanti malattie croniche, interventi chirurgici, tatuaggi, pearsing, assunzione di farmaci, viaggi all'estero in zone a rischio di contrarre malattie trasmissibili con il sangue, ecc...).